« Chordae Antiquae»

 

              Concerto in duo o trio di 1 ora e mezza

Animazione in duo o trio 4-5-sessioni di 30 minuti al giorno

 

Quando l'Arpa, la Voce e la Nickelharpa s'incontrano nasce la magia delle corde vibranti, pizzicate e strofinate, l'incontro tra l'estremo nord scandinavo e il nord-ovest celtico in un salto nel passato attraverso le sonorità medievali e celtiche. Tre musicisti che padroneggiano diversi strumenti per un concerto vario e coinvolgente: arpa, voce, percussioni, nickelharpa. cornamusa, flauti, dulcimer,... Un dialogo tra Nord e sud a far rieccheggiare note di un lontano passato...

I Musicisti / Les Musiciens

Mélanie Bruniaux –Anima Keltia , è nata in Belgio ma vive attualmente in Italia a Verona. Si innamoro dell'arpa durante un concerto quando aveva 8 anni e l'anno seguiente inizia lo studio dell’arpa presso l’Académie de Musique et des Arts Parlés di Fleurus in Belgio. Arrivata in Italia, frequenta sessioni di aggiornamenti di musica metodo Orff-Sculwerk, corsi di Danza Movimento Terapia metodo Fux-De Vera d’Aragona, e segue stage e workshop di arpa con maestri internazionali in Italia, Francia ed Irlanda. Suonare l’arpa è divenuto il suo principale scopo nella vita, il suo mestiere e la sua grande passione. Mélanie tiene concerti in Italia, Francia e Belgio sia come solista sia in collaborazione con altri artisti.  Si é specializzata in musica celtica e medievale. Ha fatto parte di diversi gruppi: Caligo Purpurea (Musica Antica), Brigantia Belgae (Celtic Music), Belthane (Celtic-fantasy). Collabora con la European Celtic Orchestra. Il primo album ufficiale di Anima Keltia dal titolo “Vita Dominae” é uscito a Febbraio e comprende musica Rinascimentale e Medievale interpretata all’arpa celtica in un percorso alla scopeta della vita e del ruolo della donna durante il Medioevo. A Marzo 2017 é stato pubblicato il Suo secondo album "Celtic Land" un viaggio attraverso l'Irlanda, la Bretagna e la Scozia tra danze, leggende, storie d'amore e storia. 

castelvecchio-medievale18.jpg
castelvecchio-medievale20.jpg

Luciano Sberze nasce nel 1961 a Noventa Vicentina.

Dagli anni ’80 si interessa a repertori e strumenti tradizionali europei. In quel periodo inizia da autodidatta a praticare la gaita gallega (la cornamusa della Galizia). Nel '92 inizia a suonare la musette (cornamusa del centro Francia) e successivamente altri tipi di cornamusa.

Nel corso degli anni ha praticato anche altri strumenti tradizionali, alcuni da autodidatta, altri con l'aiuto di insegnanti. Ha studiato violino con Alessandra Cibien, nyckelharpa con Marco Ambrosini, Ditte Andersson e Didier François, ha frequentato stages di organetto diatonico con Luciano Giacometti, Marc Perrone, Totore Chessa.

Ha suonato in diverse formazioni eseguendo repertorio tradizionale, musica antica,d'autore ed altro.

Ha inciso con:  il Canzoniere Vicentino, Andrea Da Cortà, la Compagnia del Bel Bambin, Luca Donini quartet, Pierangelo Tamiozzo, la TIENNO ( The Italian European Nyckelharpa Network Orchestra), i Giullari dell'Allegra Brigata, Rondeau de Fauvel, Convito Musicale.  

Insegna cornamusa presso l’istituto Italo Brian di Breganze (VI) dal 2005, presso la scuola comunale di musica di Noventa Vicentina dal 2012.                      

Silvia Balbo già da bambina cantava canzoni da lei inventate che parlavano di castelli, principesse, fate e folletti. Dopo studi decennali in canto moderno, si sta attualmente specializzando in canto Rinascimentale e Barocco presso il Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo e privatamente con il soprano Alessandra Borin ed il tenore Miguel Angel Curti. Nel 2016 ha completato a Roma il primo livello della metodologia ORFF- Schulwerk per l'insegnamento della propedeutica musicale ai bimbi.

Ha partecipato a stages formativi in Italia ed all'estero con Marco Guerzoni, Silvia Gollini, Alessandra Onano, Luca Pitteri, Franco Fasano, Robert Steiner, Carlo Carcano, Michele Luppi, Martin "Ace" Kent e Mark Richardson (Skunk Anansie), Vic Bynoe.

 

Ha partecipato con buoni risultati a vari concorsi musicali, ed ha militato in varie band, spaziando dal pop, al rock, al metal ; dal 2013 è voce solista e compositrice della band symphonic metal The Northern Star.

 

Dal gennaio 2018 svolge un'intensa attività concertistica con il coro professionale I Polifonici Vicentini, diretti dal M° Pierluigi Comparin. Dal 2011 insegna canto moderno in varie scuole del vicentino e del veronese, tra cui la scuola allievi dell'Orchestra di Fiati della Provincia di Vicenza, Artesuono di Bolzano Vicentino, Gong di Thiene. E' una grande appassionata di castelli e borghi medievali, pittura, e di tutto ciò che riguarda il paranormale

castelvecchio-medievale21.jpg